+39 0836 586010

Serrano, vacanze a due passi da Otranto tra chiese, pajare e masserie.

Situata nel tacco d’Italia, a pochi chilometri di distanza dalla magnifica Otranto, Serrano è una piccola oasi di cultura che esprime ancora oggi il lato più genuino di questa zona della Puglia. Una visita a questa frazione del comune di Carpignano è d’obbligo per arricchire le proprie vacanze nel Salento con l’accoglienza e l’offerta culturale che caratterizzano le sagre e le feste del paese. La fondazione del borgo viene fatta risalire intorno al IX e al X secolo, in seguito alle incursioni dei pirati saraceni. Gli abitanti di Muro Leccese abbandonarono il vecchio insediamento per spostarsi sulla cima dell’altura, la Serra che ha dato il nome al paese. Nonostante l’origine medievale di Serrano, esistono diverse testimonianze archeologiche che indicano ai turisti in vacanza nel Salento una presenza umana sul territorio che precede di più di un millennio la migrazione e la data di fondazione ufficiale. Gli amanti della storia antica non potranno infatti non visitare i menhir di Croce di Marrugo e Stigliano, soprattutto durante le gite in campagna nel ricco territorio che circonda il Paese.

Leggi tutto: Serrano, vacanze a due passi da Otranto tra chiese, pajare e masserie.

Carpignano Salentino, un’oasi greca a due passi da Otranto

carpignano salentinoCarpignano Salentino è il centro di un’enclave ellenofona pugliese, un luogo da visitare assolutamente durante le vacanze nel Salento, in un territorio che testimonia la ricchezza culturale di queste terre. Situato a poche decine di chilometri da Lecce e vicino alla bellissima Otranto, Carpignano è una tappa obbligatoria per tutti gli amanti della storia che custodiscono i piccoli paesi che si affacciano sull’entroterra. Un Salento fatto di verdi campagne costellate di olivi e i viottoli che caratterizzano le atmosfere pittoresche di questa piccola comunità. La tranquillità, il clima benevolo, e l’accoglienza che i carpignanesi riservano al visitatore renderanno unica la tua vacanza salentina tra antiche vie, all’ombra di imponenti castelli e tra ricche chiese. Impossibile, al proprio arrivo a Carpignano Salentino, non notare le tante testimonianze che raccontano di una storia gloriosa e unica che affonda le proprie radici nei tempi più antichi della civiltà nella Penisola. La cadenza del dialetto locale richiama i suoni della lingua greca, che in queste terre non ha mai smesso di essere parlata, minoritaria, ma importante foriera di una cultura e di un oriente verso cui Carpignano non ha mai smesso di guardare.

Leggi tutto: Carpignano Salentino, un’oasi greca a due passi da Otranto

Casamassella in Otranto e il suo antico castello

caramasella Nelle vicinanze della famosa Otranto, il turista più attento può scoprire una rara perla nel patrimonio culturale e artistico della provincia di Lecce, la frazione di Casamassella. Si tratta di un piccolo agglomerato di case e palazzi che resistono alla modernità mostrando una bellezza antica, sovrastata dal severo e maestoso castello che ne ha preservato la nobiltà e aperto le porte, un tempo riservate all’aristocrazia locale, al pubblico italiano e internazionale più curioso.L’origine del borgo fortificato è medievale e risale al XIII secolo. Le atmosfere che per secoli hanno caratterizzato queste case sono ancora qui, fuori dal tempo, e pronte per essere colte dal viaggiatore che saprà rispettare l’imponente storia di Casamassella. I monumenti, le case e le strade parlano il greco, il latino e l’italiano degli abitanti che fondarono questo piccolo paese cercando la protezione dei signori che abitavano il castello. Dai nobili medievali, ai feudatari dell’era spagnola, il mastio fornì riparo a tanti ospiti illustri, come l’intellettuale Benedetto Croce, e il poeta Girolamo Comi.

Leggi tutto: Casamassella in Otranto e il suo antico castello

Martano vicino ad Otranto, monumenti e antiche chiese in Salento

vacanze a Martano vicino ad OtrantoMartano è un comune situato nell'area centro orientale, tappa immancabile per chi va in vacanza nel Salento, distante poco più di 21 Km dal capoluogo di provincia e circa 16 Km da Otranto. Con una altezza di 91m sopra il livello del mare sorge su un'antica via Romana di importanza strategica che collegava Brindisi, Lecce e Otranto, la via Traina Calabra. La strada che consentiva i collegamenti tra Roma e la costa salentina. Ad oggi si ignora come veniva denominata una volta, prende il nome di “Calabra” in quanto era la denominazione con cui gli antichi romani chiamavano la penisola del Salento. Martano è il comune più popoloso della Grecia Salentina area ellenofona nella quale si parla il Griko un dialetto di origine greca. Gli studiosi pensano queste zone nell'antichità facessero parte della Magna Grecia. Grazie al suo clima mite in inverno e caldo umido in estate, tipico del mediterraneo, la zona è la meta ideale per le vacanze nel Salento.

Leggi tutto: Martano vicino ad Otranto, monumenti e antiche chiese in Salento

Le grotte della Valle dell’Idro e la bellissima cripta di Monte Sant’Angelo vicino ad Otranto

La Valle dell'Idro ad Otranto in SalentoLa bellissima città di Otranto è attraversata dal fiume Idro, e probabilmente è proprio dal nome di questo corso d’acqua che deriva il nome della città che un tempo veniva chiamata Hydryntum. Questa valle profonda rappresenta un’ottima soluzione per una vacanza in Salento alla scoperta della natura, ma anche della storia e della tradizione. Una vegetazione molto rigogliosa fa da contorno a luoghi di culto ricchi di segni, croci ed incisioni che testimoniano la presenza e la vita nel territorio fin da epoche remote. Cavità scavate nella roccia e ripari millenari sono le tappe obbligatorie di piccoli sentieri che si snodano lungo la valle che circonda il fiume Idro, una strada di campagna fatta di verdi canneti e una viva fauna selvatica ricca di volpi, uccelli e serpenti.

Leggi tutto: Le grotte della Valle dell’Idro e la bellissima cripta di Monte Sant’Angelo vicino ad Otranto

Torre del Serpe ad Otranto, una vacanza tra le leggende salentine

La Torre del Serpe situata a pochi km a sud di Otranto rappresenta un vero e proprio simbolo per la città, un monumento ricco di storia, dall’ indiscusso fascino, un luogo testimone di antiche leggende che la vede come meta obbligatoria per una vacanza in Salento fatta di scoperte e di natura, un viaggio nella storia di un popolo dalle profonde radici e di una terra dalle mille risorse. Un faro di avvistamento di epoche remote, punto di riferimento durante il periodo delle invasioni da parte dei Saraceni che attaccavano la costa per saccheggiare i paesi interni e rifornirsi di cibo, un luogo costantemente sorvegliato per controllare al meglio l’orizzonte e comunicare tramite piccoli fuochi con le altre torri sparse lungo la costa.

Leggi tutto: Torre del Serpe ad Otranto, una vacanza tra le leggende salentine

Pagina 1 di 7

HOTEL

Via Provinciale Martano-Otranto
73020 Serrano (Lecce)
P. IVA IT 03072190758
R.E.A. di Lecce 183535
Cap.Soc. 400.000.000 € I.V.

DOVE SIAMO

Clicca l'icona per scoprire dove siamo su google maps

Mappa

 

banner masseriacapasa

Scroll to top

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza nell'uso di questo sito. I cookie su questo sito vengono usati per le operazioni essenziali e per il corretto funzionamento del sito stesso. Continuando la navigazione accetterai l'uso di questi cookie. / We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.
Per informazioni sui cookie e su come eliminarli visitate la nostra cookie policy.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito / I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information