+39 0836 586010

Lecce Mare, Spiagge e tanto altro

Acaya, la città fortificata nei pressi di Lecce

La porta della città fortificata di Acaya a LecceAcaya, piccolo borgo in provincia di Lecce è frazione di Vernole. Un esempio architettonico particolare e tutto da visitare durante una vacanza in Salento, rappresenta una città fortificata su corpo ortogonale. A meno di 10 km dal mare Adriatico, Acaya sorge nella Riserva Naturale Statale Le Cesine. Detta anche Segine, Acaya è un angolo speciale e differente di Salento, un puro esempio di architettura difensiva e rinascimentale è un vero e proprio borgo. Tracce di puro Rinascimento si notano ancora oggi, un esempio di città laica, l'uomo al centro della stessa, il cittadino come pura sostanza, pochi simbolismi e sfarzi molte linee nette ed architetture a dimensione precisa, un vero e proprio modello da libro di storia dell'arte.

Il Castello d'Acaya con un ingresso sul cortile è caratterizzato da balaustre e finestre, feritoie fortificate come ogni casa nobiliare dell'epoca, nella parte sud oggi ha ancora la cinta muraria perfettamente conservata. Il borgo è formato da 7 strade dritte a nord e 7 a sud, che si intersecano con 3 strade a est e 3 a ovest, un po' come un perfetto progetto urbanistico, una sola porta d'accesso alla città caratterizzata da stemmi araldici di chi aveva abitato la cittadina, tra di essi spicca quello dei dei De’ Monti.

Acaya prende il nome dallo stesso architetto che ne aveva studiato la struttura prettamente militare, bello da visitare e scoprire, il borgo è una delle tappe imprescindibili in un un viaggio alla scoperta del Salento leccese. Ammirare le poche vie del borgo, conoscere e scoprire il castello tra torrioni e balaustre, scuderie e passaggi, in un perfetto mix architettonico strutturale che comprende anche un antico frantoio ipogeico nel sottosuolo è meraviglioso.

Oltre all'architettura prettamente militare e laica, nel borgo esiste un antico Convento dei Minori, oggi completamente diroccato ma non privo di fascino, e, ovviamente non manca la chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna della Neve, una struttura semplice e tipicamente medioevale arricchita di qualche fregio solo a fine 1800, chiesa semplice creata da un vero e proprio mix di stili, che partono da toni medievali sino ad arrivare a qualcosa di neoclassico. All'interno però la pura semplicità architettonica viene interrotta dagli altari, ben 6 dedicati ad alcuni santi, è da notare che questa piccola chiesa è l'unico edificio religioso presente e funzionante nella borgata.

Da Acaya è possibile visitare Melendugno, comune di Lecce noto ai più per l'ottimo miele e l'incantevole gastronomia, un borgo di antiche origini con tratti saraceni e greci, senza dimenticare gli accenni Normanni osservabili nel centro storico, un antico feudo dove ancora oggi la vita segue i ritmi tipici della campagna. Da qui poi coste incantate basse e sabbiose bagnate da un azzurro Adriatico sono la meta ideale per chi apprezza una vacanza tra il sole ed il sale del Salento. Una tappa ad Acaya va fatta anche perché raggiungere il borgo è molto facile, e, sopratutto, non è sempre possibile provare l'emozione di osservare dal vero una città rinascimentale.

Per vedere la città fortificata di Acaya nei pressi di Lecce non devi fare alto che prenotare la tua vacanza in Salento presso il nostro Hotel a Serrano.

HOTEL

Via Provinciale Martano-Otranto
73020 Serrano (Lecce)
P. IVA IT 03072190758
R.E.A. di Lecce 183535
Cap.Soc. 400.000.000 € I.V.

DOVE SIAMO

Clicca l'icona per scoprire dove siamo su google maps

Mappa

 

banner masseriacapasa

Scroll to top

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza nell'uso di questo sito. I cookie su questo sito vengono usati per le operazioni essenziali e per il corretto funzionamento del sito stesso. Continuando la navigazione accetterai l'uso di questi cookie. / We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.
Per informazioni sui cookie e su come eliminarli visitate la nostra cookie policy.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito / I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information